Come ormai da anni, anche quest’anno è arrivato il momento delle campestri della Corri per il Verde e l’adunata lanciata dell’inesauribile Presidente ha portato quindici atleti a cimentarsi agguerriti sul percorso fangoso del Parco dell’Aniene.

Beh, insomma, agguerriti …. chi più chi meno, ma comunque tutti solidali a difendere i colori della Virtus Villa Ada nella gara a squadre che raccoglie da quarantacinque anni la gran parte delle squadre di atletica del centro Italia.

Le campestri della Corri per il Verde sono corse muscolarmente molto impegnative  e richiedono quindi un ottimo riscaldamento per evitare risentimenti muscolari.

Un manipolo di Virtuosi ha quindi deciso di impegnarsi in un lungo riscaldamento prima della gara, qualcuno con la scusa dell’imminente trasferta di Verona, per qualcun altro invece si fa fatica a trovare una motivazione valida.

Insomma, Max il Presidente, Alessandro, Federico, Francesco Jamme Ja, Giancarlo e Silvia si sono visti alle 6.45 al parcheggio per affrontare chi 10km, chi 14km e chi 20km.

Federico dopo i suoi 10km si è dedicato alla compagnia della sua Camilla, mentre Alessandro dopo aver sentito un sospetto indurimento al polpaccio sinistro si è dato al cibo, fruttini Zuegg ai mirtilli nella fattispecie. La responsabilità, come sempre, è del Presidente, spacciatore autorizzato di cotanta bontà.

Ineccepibili gli altri atleti che hanno rispettato il programma con baldanzose energie.

Alle 9:10 ritirati i pettorali dal prode Lorenzo ed effettuate le ultime iscrizioni i Virtuosi erano pronti alla gara.

primatappacorriperilverde_2016

Il percorso si snodava su un doppio giro da circa 3km con un’insidiosa rampetta dopo poco meno di un km dalla partenza. Nonostante le piogge, il terreno si presentava abbastanza compatto anche se, al secondo giro, il calpestio dei numerosi atleti aveva reso scivolose le parti centrali del tracciato.

Nonostante la buona tenuta complessiva, alcuni punti risultavano insidiosi, in particolare una curva presidiata dall’organizzazione con opportuni avvisi di un volontario. L’entusiasmo della gara è stato però traditore per Livio che, in barba agli avvisi di prudenza, in prossimità della curva si lanciava in terra forse per un’azzardata mossa di disorientamento degli avversari, i quali però hanno mantenuto i nervi saldi distanziando il nostro Livio.

Poco sappiamo delle schermaglie interne alla squadra tra Fabio e il veloce Livio, abbiamo solo contezza che il secondo, dopo la caduta, ha subito l’effetto spillone dall’avvicinarsi del primo.

Il resto della squadra si è ben comportato, tralasciando un Raffaele sottotono che, ainoi in difficoltà, ha abbandonato presto la gara.

Una menzione speciale a Silvia, unica partecipante femminile della squadra che ha perfettamente resistito ad un tentativo di sprint sugli ultimi metri da parte di una rivale con una bruciante accelerazione che ha fotografato sul posto la malcapitata.

Di seguito l’elenco dei Virtuosi presenti

Squadra Maschile: Presidente Max, Adolfo, Alessandro, Fabio, Francesco G., Giancarlo, Gianluca, Ivan, Livio, Lorenzo, Massimo A.,Raffaele, Roberto, Tullio

Squadra Femminile: Silvia B.

Qui sotto tutte le foto

img_2371 img_2242 img_2241 img_2215 img_2164 img_2161 img_2160 img_2158 img_2137 img_2080 img_2008 img_2002 img_1988 img_1974 img_1972 img_1971 img_1959 img_1955 img_1941 img_1940 img_1899 img_1898 img_1897 img_1885

 

Leave a comment